LL.M. COMMUNITY

Chiedi info su un LLM:

eugenio-vaccari

Eugenio Vaccari

LSE (UK) - 2013

Eugenio, quando e perché hai maturato la scelta di iscriverti ad un LL.M.?

Ho deciso nel 2012, ossia tre anni dopo la laurea, al termine della pratica forense e dopo avere frequentato vari corsi di specializzazione post-universitari, tra cui l’EFLIT. Mi sono iscritto a un LL.M per tre ragioni: la convinzione che formazione avanzata e specialistica sia indispensabile per aggiungere posizioni di rilievo in molti settori (studi legali, aziende multinazionali, banche); la curiosità per il sistema educativo anglosassone, il desiderio di espandere il mio network di conoscenze, personali e professionali.

Come mai la scelta della London School of Economics and Political Science?

Il valore di un LL.M. dipende anche dal prestigio dell’università presso cui viene svolto. Meglio ancora se si tratta di una scuola internazionalmente riconosciuta come “leading” nel settore di specializzazione. La London School of Economics mi è quindi parsa una scelta naturale visto il suo posizionamento nei ranking internazionali nel settore.

Prima di intraprendere un LL.M. a mio avviso serve aver maturato la convinzione di quale settore del diritto si vuole approfondire. Un LL.M. è “a choice for life”. Dopo una pratica orientata al diritto commerciale e fallimentare, mi sentivo pronto per questo passo e la LSE è l’unica tra le principali istituzioni universitarie inglesi a tenere corsi di specializzazione in diritto fallimentare.

Quali corsi hai scelto di seguire?

Nel 2013, alla LSE gli studenti dovevano frequentare tra 6 e 8 materie all’anno. Io ho scelto di specializzarmi in diritto commerciale e ho scelto, tra le altre, diritto fallimentare, diritto commerciale europeo e disciplina dei procedimenti arbitrali internazionali.

Secondo me molti studenti commettono l’errore di scegliere i corsi sulla base delle mode del momento: ecco perché sono così numerose le classi di Financial, Banking e Corporate Law. In prospettiva lavorativa non so se questa scelta sia strategicamente corretta: non possiamo diventare tutti corporate o financial lawyers. Consiglio anche di evitare corsi troppo diversi tra loro, perché le reading lists sono lunghe e studiare materia troppo diverse può diventare – per così dire – assai time consuming!

Il tuo LL.M. ha influenzato il tuo futuro professionale?

Per ora, ho deciso di rientrare in Italia per completare l’ammissione alla professione forense e la mia formazione dottorale ma posso già affermare che questa esperienza ha certamente migliorato le mie prospettive lavorative. Gli studi legali internazionali specializzati in diritto commerciale e fallimentare si sono dimostrati propensi a considerare la mia candidatura. Inoltre le università italiane e straniere a cui ho presentato domanda per accedere a un progetto di dottorato hanno generalmente valutato positivamente la mia candidatura.

Come è la vita di uno studente di LL.M. a Londra?

All’inizio meravigliosa poi… frenetica! Londra è una città che ti offre mille opportunità, non solo culturali ma anche di svago e divertimento. Basta abituarsi ad alcune “stranezze” locali: p.e. i pub tradizionali non servono cibo dopo le 22 e nella settimana chiudono alle 23/23:30. Per vivere al meglio Londra consiglio una casa in zona 1/2 (dopo mezzanotte la tube non funziona ed è necessario usare i bus notturni) in una delle residenze universitarie, a contatto con altri studenti di diverse nazionalità. To make the most of your experience! Con l’approssimarsi degli esami avrete tuttavia modo di apprezzare la quiete e l’abbondanza di postazioni disponibili… in biblioteca!

 

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI

Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento,
accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.